Da un'idea del direttore di Cronache di Gusto Fabrizio Carrera, in collaborazione con il Bye Bye Blues - Mondello, Abbazia Santa Anastasia presenta:

Se son carciofi, piaceranno

Una serata straordinaria quella di Venerdì 2 Marzo, con una special guest: Patrizia Di Benedetto, stellata Michelin, chef del Bye Bye Blues – Mondello. Lo chef, che proporrà dei piatti inediti, presenterà assieme allo chef di Abbazia Antonio Bonadonna un menù a quattro mani dedicato ai carciofi.

Il carciofo è un ortaggio dalle innumerevoli proprietà benefiche, ricco di sali minerali e vitamine. Cinque le qualità a disposizione per stagionalità e territorio: lo Spinoso locale, il Violetto di Provenza, il carciofo violetto Terom, il Romanesco e il Biancone di Castelvetrano.

In questo menù, ricette della tradizione custodite da Antonio Bonadonna, affiancano le creazioni contemporanee di Patrizia Di Benedetto.

Questo evento, oltre che un esercizio per i sensi, vuole essere anche un po' una divertente provocazione: è luogo comune che il carciofo si abbini con difficoltà al vino. Questo a causa della cynarina, sostanza contenuta nell'ortaggio responsabile delle contrastanti sensazioni di dolciastro, amaro e metallico che vengono percepite.

Per un abbinamento corretto e piacevole occorrono morbidezza, freschezza, alcolicità.

La scelta cade su Terre di Anastasia per entrée e antipasto: metodo classico BRUT da uve biologiche di Grecanico dorato con un residuo zuccherino molto basso, fresco, di buona struttura e persistenza.

Per i piatti in cui il carciofo accompagna le carni, viene suggerito il Cabernet Sensinverso, biodinamico dal tannino morbido e levigato, un bouquet di frutti rossi maturi e note balsamiche.

Infine, per un dessert intenso come quello proposto, il Cinquegrani, vino passito da uve biologiche di Grecanico, sarà un ottimo compagno; con la buona spalla acida tipica di questo vitigno unita a una suite aromatica elegante, al palato mai barocco.


Il Menù

Carciofo cotto sottovuoto, uovo di quaglia,

piacentino ennese e tartufo nero

(Chef Di Benedetto)

Capunatina i cacocciuli”

Caponata di carciofi, pizzuta d'Avola e crostino di pane di Tummina

(Chef Bonadonna)

Terrina di carciofi, ricotta e tartare di gamberi rossi

(Chef Di Benedetto)

Sacchiteddu i pasta virdi chi cacocciuli e sasizza”

Saccottino di pasta fresca al verde di “sinapi” con carciofi e salsiccia su fonduta di provola delle Madonie affumicata

(Chef Bonadonna )

Agneddu Ammuttunatu”

Agnello imbottito, salsa al finocchietto selvatico

Cacocciuli a Viddanedda”

Carciofi alla Contadinella

(Chef Bonadonna )

Èclair croccante, cioccolato bianco,

spugna di menta e gelato di carciofi.

(Chef Di Benedetto)


Info e prenotazioni

2/3 Marzo

Cena: 55 euro a persona

Cena - Pernottamento in camera doppia - Colazione bio - Visita guidata cantine di produzione e affinamento: 190 euro per due persone

3/4 Marzo

Escursione – Aperitivo in Sala camino – Cena – Pernottamento in camera doppia – Colazione bio – Escursione – Pranzo: 210 euro per due persone

Weekend lungo 2/4 Marzo

390 euro per due persone

Prenota allo 0921 672233 / 331 3248148


Se son carciofi” apre il programma primaverile di Abbazia "Mangia, bevi, ama!": un calendario di appuntamenti con visite guidate, escursioni naturalistiche, ospiti e produttori ovvero amore:
Amore per la salute, per la vita sana, per la natura, per il territorio.

Il Calendario

>>> 2 Marzo: Se son carciofi piaceranno – con lo chef stellato Patrizia Di Benedetto, Bye Bye Blues

>>> 3-4 Marzo: Trekking Wineweek – 400 ettari di Madonie in un percorso fra degustazioni e passeggiate naturalistiche
>>> 11 Marzo:
Manna all'occhiello - con Giulio Gelardi, filosofo, frassinicultore.
>>> 19 Marzo:
Veggie! Orto madonita - con Agrietica.
>>> 25 Marzo:
So pretty, so slowly – con Davide Merlino e Lumaca Madonita.